Skip to product information
1 of 2

EDICIONES BRUNO ALPINI

“Niente male per un’orfana” di Roberta Grandi

Regular price €10,00 EUR
Regular price €15,00 EUR Sale price €10,00 EUR
Shipping calculated at checkout.

Roberta Grandi è una delle maggiori conoscitrici di Marylin Monroe. Recentemente ha donato tutto quanto aveva di Marylin, tra cui libri rari e altro, alla Biblioteca Renzo Renzi della Cineteca di Bologna assieme ad altri rari fondi. Qui ... ... Questa non è una vera biografia .... Ho pensato di farvi conoscere, brevemente, una Marylin che non tutti ancora conoscono ... sulla Vita e Morte di Marylin. La foto in quarta di copertina è del 13 luglio 1962, muore il 5 agosto del 1962.

Questo piccolo libro è stata una lettura bellissima, scorrevole, piacevole, triste e luminosa.

Ho apprezzato ogni parola, ogni piccolo aneddoto sulla famosa ma sconosciuta Marilyn Monroe. L’autrice ha voluto mettere in luce alcune storie della famosa attrice, della quale si è parlato sempre tanto, ma che nessuno conosce davvero.

L’animo tormentato di Marilyn ha vissuto felicità e dolori che non possiamo nemmeno immaginare. Quanto fragile era, quanto si fidava degli altri. Quanto sola si sentiva.

È un libro dolce e amaro, un inno ad una donna straordinaria e debole, forte e attaccata alla vita. Marilyn è stata una vittima di un sistema di potere, ma non una stupida.

Le Edizioni Bruno Alpini è una non-editore indipendente, caratterizzata dalla scelta radicale di porsi “fuori mercato”. I vari titoli pubblicati non vengono infatti distribuiti commercialmente nei negozi ma offerti in cambio di una sottoscrizione libera e responsabile che, tolte le sole spese di realizzazione, va a sostegno della stampa anarchica e dell’Archivio Storico della Federazione Anarchica Italiana www.asfai.info.
Edizioni Bruno Alpini offre parole/suoni/immagini senza confini né obbligati a classificazioni: non viene preferito un genere specifico, in catalogo sono presenti progetti inediti e ristampe, materiali nuovi e ricostruzioni da materiali perduti e ritrovati. l’idea di fondo è mantenere uno spazio aperto, consapevolmente marginale, per parole/suoni/immagini non rassegnati: uno spazio utilizzato per diffondere controcultura ispirata da sentimenti pacifisti, anarchici e libertari.

per Informazioni

Bruno.Alpini@liBEro.it